Europee, la Meloni chiude a Napoli. Il gruppo di Schiano tra i più numerosi del corteo

Tra i gruppi più numerosi c’era sicuramente quello facente capo al consigliere regionale della Campania, Michele Schiano. I seguaci di Schiano sono giunti dall’hinterland partenopeo con ogni mezzo. Da piazza del Popolo a Qualiano, città d’origine del consigliere regionale – sono partiti quattro pullman pieni, altri sono arrivati con mezzi propri ed altri ancora in metropolitana. Foltissima, dunque, la presenza dei followers di Michele Schiano che ha aderito al gruppo ECR ed in questa campagna elettorale sostiene l’europarlamentare uscente, Raffaele Fitto.

Giorgia Meloni dal palco si è rivolta direttamente a Matteo Salvini: “È vero hai sottoscritto un contratto di governo, è vero la parola conta, ma prima di quel contratto avevamo promesso insieme che avremmo sconfitto la sinistra non che l’avremmo tenuta al governo per 5 anni. E allora molla la sinistra del M5S, torna con la destra di Fratelli d’Italia”

“Si può fare un governo a maggioranza Lega e Fdi – ha continuato la leader di FdI – Sul ruolo di Forza Italia ci sono alcune cose da chiarire. Ho sentito Berlusconi lanciare Mario Draghi premier; dico chiaramente non con i voti di FdI. Errare è umano, perservare è diabolico. Un altro governo Monti non serve, un altro governo che faccia gli interessi delle banche. Lega e Fdi possono già da soli avere i numeri per un’altra maggioranza e governare”.